15 marzo 2019

DID Online: Procedura per Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro

L'ANPAL con la circolare n. 1/2017  fornisce informazioni operative sulle nuove procedure di emissione della Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro, che come saprete serve per avere lo status di disoccupazione e l'accesso ai vari sussidi per disoccupati. A partire dal 1 dicembre 2017 dunque la procedura di registrazione della DID online, anche ai fini della richiesta del sussidio di disoccupazione Naspi, è stata modificata e aggiornata in conformità dell'articolo 19 del decreto legislativo n. 150/2015, con un periodo di transizione dal 1 ottobre al 30 novembre.

Disoccupazione Quando Si Va all'Estero a Cercare Lavoro, Lavorare, in Vacanza o Altri Motivi

Indennità di disoccupazione e lavoro all'estero non sono compatibili: la Naspi, o la Dis Coll, viene sospesa o tolta se si va a lavorare all'estero. Invece si continua a prendere la disoccupazione se si cerca lavoro all'estero, ma occorre dare comunicazione all'Inps ed espletare altre pratiche burocratiche (attenzione però se ci si reca in Stati che non hanno firmato convenzioni con l'Italia). Ovviamente nessun problema in caso di disoccupazione e vacanze all'estero, o comunque di brevi viaggi per vari motivi: si può andare in vacanza all'estero quando si prende la disoccupazione, per altri casi è necessario comunicare all'Inps.

14 marzo 2019

I Contributi Figurativi con la Disoccupazione Valgono per la Pensione?

Quando si prende l'indennità di disoccupazione l'Inps paga i contributi figurativi: che si tratti dell'indennità di disoccupazione Naspi o della disoccupazione agricola, edile o altro, è quindi lecito chiedersi se i contributi presi in disoccupazione valgono per la pensione. La risposta necessita di un'analisi approfondita della propria situazione perchè il calcolo dipende se il lavoratore / la lavoratrice è nel sistema retributivo, nel sistema misto o nel sistema contributivo, ovvero se alla data del 31 dicembre 1995 aveva già contributi versati oppure se ha iniziato a lavorare (= versare contributi) dal 1 gennaio 1996 in poi, quando entrò in vigore la Riforma Dini che introdusse appunto il sistema contributivo per la pensione.

12 marzo 2019

Detrazioni per Pensionati: No Tax Area e Importi, Come Fare il Calcolo

No tax area per i pensionati e limiti di reddito per le detrazioni sulla pensione - Il reddito da pensione è equiparato a quello proveniente da lavoro dipendente ed è quindi assoggettato alla stessa tassazione, ovvero all'Irpef. Il sostituto di imposta dei pensionati è l'INPS, che deve effettuare una ritenuta alla fonte sulla pensione a titolo di imposta sul reddito. Oltre alle ritenute deve applicare le detrazioni fiscali le quali spettano per importi che variano in base a reddito e età del pensionato: vediamo come si calcolano, in quanto va specificato che il reddito sul quale l'INPS deve calcolare le detrazioni fiscali per la dichiarazione dei redditi dei pensionati non è costituito unicamente dall'importo della pensione, ma anche da ulteriori fonti di guadagno quali, ad esempio, affitti o prestazioni occasionali: le detrazioni Irpef che andremo ad indicare di seguito vanno calcolate sul reddito complessivo percepito.

7 marzo 2019

Indennizzo Cessazione Attività Commerciale: Requisiti e Durata

Il governo Conte ha fatto la proroga dell'indennizzo per cessazione di attività commerciale, che torna dunque disponibile dal 1 gennaio 2019: non è prevista una data entro cui fare domanda come negli anni passati, ma si va ad esaurimento fondi. La cosiddetta "rottamazione licenza commerciale" è  sorta di pensione commercianti, istituita nel 2009 e poi prorogata varie volte, non è stata disponibile nel 2017 e 2018. L'indennizzo per i commercianti che chiudono l'attività commerciale dura fino al raggiungimento dell'età per la pensione di vecchiaia, fissata a 67 anni fino al 2021, o fino alla prima decorrenza teorica della pensione di salvaguardia se si beneficia di salvaguardie con i requisiti ante riforma Fornero: dunque come a suo tempo confermato dall'INPS l'assegno per chiusura di attività può durare più dei tre anni inizialmente inizialmente previsti.

28 febbraio 2019

Offerte di Lavoro Poste Italiane per Postini, Laureati, Impiegati, Operai

Le assunzioni di postini in Poste Italiane avvengono generalmente tre volte l'anno a scadenze periodiche in tutte le regioni d'Italia, mentre avvengono secondo necessità le assunzioni di impiegati per gli uffici postali, di consulenti finanziari Bancoposta e Poste Assicura, di operai nei centri smistamento corrispondenza. In questa pagina trovate le offerte di lavoro Poste Italiane aggiornate ogni volta che ce ne sono di nuove per ogni ruolo, come candidarsi ed i requisiti richiesti: fino al 12 marzo 2019 ci si può candidare alle selezioni di Poste Italiane per assumere postini in tutte le province italiane, mentre per quel che riguarda la selezione di consulenti finanziari informiamo che col Piano strategico “Deliver 2022” si selezionano giovani neolaureati da inserire con contratto di 36 mesi.

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: