21 maggio 2018

Concorsi Pubblici per Infermieri: Bando ASP di Modena

Segnaliamo tra i vari concorsi pubblici per infermieri quello indetto dalla Azienda Pubblica di Servizi alla Persona dei Comuni Modenesi Area Nord per la selezione e relativa assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato di 20 infermieri. Le prove selettive saranno tre, due scritte e una orale, in date che verranno comunicate ai candidati in seguito, eventualmente precedute da una prova di preselezione se le domande di partecipazione fossero in numero elevato. Vediamo i requisiti e titoli richiesti per questo concorso pubblico per infermieri a Modena, come inviare la domanda ed entro quando.

Concorsi Pubblici a Napoli per Psicologi, Educatori, Assistenti Sociali

Il Comune di Napoli ha indetto diversi concorsi pubblici per la selezione e la relativa assunzione con contratto di lavoro a tempo determinato di 21 psicologi, di 50 educatori professionali, di 54 assistenti sociali. La prova selettiva, che si svolgerà in data che verrà comunicata ai candidati nelle prossime settimane, sarà un test scritto (eventualmente preceduto da una preselezione per titoli). Vediamo dunque come candidarsi a questi concorsi pubblici a Napoli e i requisiti richiesti.

Offerte di Lavoro Amazon per i Centri Logistici in Italia

Nuove offerte di lavoro da Amazon per il 2018, anno in cui il colosso dell'ecommerce aprirà altri due centri di distribuzione e smistamento per i quali avrà bisogno di molto personale: sono dunque imminenti centinaia di assunzioni di nuovi lavoratori nel centro Amazon di Torrazza Piemonte in provincia di Torino operativo dall'autunno (annunci di lavoro aggiornati al 21 maggio con le prime 100 assunzioni), e in quello di Casirate d'Adda in provincia di Bergamo, anch'esso in apertura nell'autunno 2018. Vediamo dunque come candidarsi per un lavoro in Amazon Italia, sia per queste due nuove sedi e per quelle già attive nel nostro Paese, e quali requisiti sono richiesti.

14 maggio 2018

Assegno di Ricollocamento per Disoccupati: Come Funziona, Come Iscriversi all'ANPAL e Fare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro

L'assegno di ricollocamento viene introdotto col Jobs Act, la riforma del lavoro attuata dal governo Renzi e si affianca alle indennità di disoccupazione Naspi e Dis Coll: si tratta di un "voucher per la ricollocazione dei disoccupati" ed è accessibile anche in caso di licenziamento legittimo. Vediamo dunque tutte le informazioni sull'assegno di ricollocamento (o assegno di ricollocazione, i due termini sono sinonimi), chi può domandarlo e altri dettagli, chiarendo però subito che in realtà al disoccupato non vengono dati "soldi in mano", sono soldi che avranno le agenzie di ricerca lavoro. Inoltre con la Legge di Stabilità 2018 sono state introdotte alcune novità per far andare definitivamente a regime il tutto, visto che nel 2017 si è partiti con la prima fase di sperimentazione (dopo molti ritardi): dal 14 maggio 2018 chi ha diritto all'assegno di ricollocamento può fare domanda, anche se il pieno funzionamento del sistema è previsto a regime per ottobre (con la delibera del 10 aprile l'Anpal ha spostato di un mese i due termini, inizialmente previsti ad aprile e settembre).

10 maggio 2018

Concorso Pubblico INPS per Consulenti Protezione Sociale

Indetto un nuovo concorso pubblico INPS per la selezione e relativa assunzione di 967 funzionari nel ruolo di consulente nella protezione sociale, da smistare nelle varie direzioni regionali dell'ente previdenziale. Tra i requisiti richiesti c'è, come titolo di studio, la laurea. Vediamo dunque come candidarsi per il concorso pubblico INPS 2018 ed entro quando inviare la domanda di partecipazione alle prove selettive.

9 maggio 2018

Requisiti Naspi con Cassa Integrazione, Malattia, Congedi e Lavoro all'Estero

Per il calcolo del minimo contributivo necessario per l'indennità di disoccupazione, ovvero le 13 settimane di contributi versati nei 4 anni precedenti la richiesta della Naspi, non si contano i giorni di infortunio, malattia, cassa integrazione (anche straordinaria e, come chiarisce l'INPS con la circolare 142 del 30 luglio 2015, anche in deroga), l'aspettativa sindacale (cfr sempre la circolare INPS 142/2015) e i periodi di sospensione del lavoro per congedi e assenze: l'INPS considera ininfluenti questi periodi e di conseguenza il disoccupato può beneficiare di un'estensione del quadriennio di riferimento. Stesso discorso per i periodi di la­voro all'estero in Paesi non convenzionati con l'Italia in materia di sicurezza sociale: non vengono considerati. Questo "meccanismo di neutralizzazione" interviene in parte anche per l'altro requisito minimo richiesto, ovvero 30 giorni lavorativi nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione. Inoltre non viene richiesto nessun requisito di anzianità assicurativa come avveniva per l'indennità di disoccupazione Aspi per la quale bisognava essere iscritti all'INPS da almeno 24 mesi.

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: