23 febbraio 2018

Concorsi Pubblici Mediatori Culturali: Bando Ministero Giustizia per 15 Posti

La domanda di partecipazione al concorso pubblico del Ministero della Giustizia per mediatori culturali va inviata entro il 12 marzo 2018.
Tra i concorsi pubblici per mediatori culturali segnaliamo quello in scadenza il 12 marzo indetto dal Ministero della Giustizia per l’assunzione di 15 funzionari da inserire nel Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria con contratto di lavoro a tempo indeterminato, III Area funzionale e fascia retributiva F1. Quattro dei posti a concorso sono riservati al personale del Ministero della Giustizia assunti nella II area funzionale. Vediamo nel dettaglio i requisiti necessari, come potersi candidare e come presentare la domanda di partecipazione.
Per altre opportunità di assunzione potete accedere alla pagina Offerte di lavoro e Concorsi Pubblici.
Il modulo per la domanda di partecipazione al concorso pubblico per mediatori culturali del Ministero della Giustizia è disponibile sul sito del Ministero e va inviato esclusivamente per via telematica entro e non oltre il 12 marzo 2018. Nel caso in cui venga comunicata l’indisponibilità del sistema informatico, negli ultimi tre giorni lavorativi disponibili per la presentazione della domanda è possibile compilare la stessa in forma cartacea ed inviarla via posta raccomandata a/r al seguente indirizzo: Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Direzione Generale del Personale e delle Risorse – Ufficio VI Concorsi – Largo Luigi Daga n.2 – 000164 Roma. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando ufficiale.

Requisiti per il concorso pubblico mediatori culturali del Ministero della Giustizia:
  • possesso della cittadinanza italiana
  • godere dei diritti politici e civili
  • diploma di laurea, laurea triennale, magistrale o specialistica in uno dei seguenti ambiti disciplinari: Scienze sociali, Scienze dell’educazione della formazione, Lingue, Scienze politiche, Mediazione Linguistica e Culturale, Giurisprudenza
  • non essere stati dichiarati decaduti, destituiti, licenziati o dispensati da un pubblico impiego
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta  previste dalla Legge
  • idoneità fisica all’impiego
Cerca qui il tuo lavoro: motore di ricerca gratuito di offerte di lavoro per ogni città e regione d'Italia, anche per la Svizzera.
concorso pubblico ministero della giustizia per mediatori culturaliI candidati saranno chiamati a a superare tre prove d’esame, scritte e orali, a cui potrebbe aggiungersi una prova preselettiva nel caso in cui presenteranno la domanda di partecipazione al concorso più di 1.000 persone. Le due prove scritte verteranno sulle seguenti materie:
  • Diritto penitenziario con particolare riferimento alla organizzazione degli Istituti e dei servizi penitenziari
  • Sociologia e antropologia culturale
I candidati risultati idonei alle prove scritte accederanno alla prova orale che verterà, oltre che sulle materie previste per le prove scritte, anche sui seguenti argomenti:
  • Tecniche di mediazione linguistica e culturale
  • Principi fondamentali di pedagogia interculturale e psicologia dell’immigrazione
  • Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti umani
  • Elementi di diritto costituzionale ed amministrativo
  • conoscenza di una delle seguenti lingue straniere: Inglese, Francese, Tedesco o Spagnolo
  • conoscenza delle diverse strumentazioni informatiche

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: