22 febbraio 2018

Concorsi Pubblici per Assistenti Sociali: Bando dal Ministero della Giustizia

Il Ministero della Giustizia selezione tramite concorso 250 assistenti sociali: contratto a tempo indeterminato, invio domanda entro il 12 marzo 2018.
Nuovo concorso pubblico dal Ministero della Giustizia per l’inserimento di 250 assistenti sociali, a tempo indeterminato, nel  Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità: le nuove risorse verranno inserite nella III Area funzionale in fascia retributiva F1. Vediamo nel dettaglio i requisiti necessari, come potersi candidare e la data ultima per presentare la domanda, fissata a metà marzo.
Per altre opportunità di assunzione potete accedere alla pagina Offerte di lavoro e Concorsi Pubblici.
Concorso pubblico per assistenti sociali Ministero della Giustizia: scadenza e invio domanda - É possibile partecipare al concorso indetto dal Ministero della Giustizia, compilando ed inviando la domanda di partecipazione, disponibile sul sito www.giustizia.it, esclusivamente per via telematica entro e non oltre il 12 marzo 2018. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando ufficiale.

Requisiti per concorso assistenti sociali Ministero della Giustizia:
  • possesso della cittadinanza italiana
  • godere dei diritti sia politici che civili
  • diploma di laurea, laurea triennale o magistrale in Scienze del Servizio Sociale o in materie equiparabili
  • iscrizione all’albo professionale degli Assistenti Sociali e abilitazione all’esercizio della professione
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  • possesso dell’idoneità fisica all’impiego
  • possesso delle qualità morali e di condotta previste per legge
I candidati al suddetto concorso verranno chiamati a svolgere due prove d’esame (una scritta ed una orale) ed un eventuale prova d’esame preselettiva nel caso in cui presenteranno la domanda più di 1000 persone.
Cerca qui il tuo lavoro: motore di ricerca gratuito di offerte di lavoro per ogni città e regione d'Italia, anche per la Svizzera.
concorso per assistenti sociali ministero giustiziaPer quanto riguarda la prova preselettiva, i candidati verranno chiamati ad effettuare un test a con risposte a scelta multipla che verteranno sulla cultura generale e sulle materie d’esame previste  nel bando, che sono per la prova scritta:
  • Diritto penitenziario (misure alternative e sostitutive alla detenzione e alle sanzioni di comunità, per adulti e minori, anche nella prospettiva sovranazionale)
  • Modelli, tecniche e strumenti di metodologia del servizio sociale
La prova orale invece, oltre alle materie previste per la prova scritta, verterà su:
  • Elementi di diritto amministrativo
  • Etica e deontologia professionale dell’Assistente Sociale
  • Elementi di diritto penale, procedura penale e diritto di famiglia e dei minori
  • Elementi di criminologia e sociologia della devianza
  • conoscenza di una delle seguenti lingue straniere: Inglese, Francese, Tedesco o Spagnolo
  • conoscenza delle diverse strumentazioni informatiche

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: