3 novembre 2017

Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro: Procedura per la DID Online, Novità dal 1 Dicembre 2017

La DID online serve per lo status di disoccupato, per accedere all'indennità di disoccupazione e altri aiuti: come fare la richiesta.
L'ANPAL ha pubblicato la circolare n. 1/2017 con la quale fornisce informazioni operative sulle nuove procedure di emissione della Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro, che come saprete serve per lo status di disoccupazione e l'accesso ai vari sussidi per disoccupati. A partire dal 1 dicembre 2017 dunque la procedura di registrazione online della DID, anche ai fini della richiesta del sussidio di disoccupazione Naspi, sarà modificata e aggiornata in conformità dell'articolo. 19 del decreto legislativo n. 150/2015, con un periodo di transizione dal 1 ottobre al 30 novembre.

A partire dal 1 dicembre 2017 i cittadini senza lavoro che vorranno accedere alle indennità di disoccupazione, ai corsi gratuiti, ai servizi per i disoccupati e anche all'assegno di ricollocazione lavorativa, saranno considerati disoccupati solo se il SAP (scheda dati generale) contiene l'identificazione univoca della dichiarazione di disponibilità immediata (DID) rilasciata appunto per via telematica.

Chi è obbligato a fare la DID online - La DID online è obbligatoria per:
  • cittadini senza lavoro che non ricevano sussidi di sostegno al reddito
  • disoccupati che ricevono prestazioni di sostegno al reddito
  • lavoratori dipendenti che abbiano ricevuto la lettera di licenziamento
Gli unici che non sono obbligati a presentare la DID online sono i disoccupati che già ricevono l'indennità Naspi, in quanto l'inclusione della Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro è implicitamente compresa nella domanda di disoccupazione già fatta all'INPS.

La DID è necessaria per ottemperare al decreto legislativo 150/2015 che recita "Sono considerati disoccupati i soggetti privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al sistema informativo unitario delle politiche del lavoro di cui all’articolo 13, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego".
Leggi anche - Modello SR163 per il pagamento di indennità di disoccupazione, assegno familiare e altri aiuti
procedura per la did onlineCome fare la richiesta di DID online  - Per poter accedere online all'applicazione DID, è necessario il Pin INPS per le operazioni online (se non lo si ha, siccome ci vuole un certo tempo per averlo, ne viene emesso uno di durata provvisoria a seguito di una procedura semplificata, che poi deve essere confermato al Centro per l'Impiego). Dopo aver effettuato l'accesso con il nome utente, la password e il Pin, occorre inserire le informazioni richieste sul proprio lavoro e l'esperienza professionale (che verrà utilizzato anche per calcolare l'indice di profilo quantitativo). Al termine della procedura, presso il Centro per l'Impiego sarà fissato un appuntamento per la conclusione del contratto di servizio personalizzato.

Ricordiamo che dal novembre 2016 in poi, i cittadini possono iscriversi come disoccupati:
  1. registrandosi direttamente sul Portale Nazionale delle Politiche per il Lavoro e l'Occupazione (www.anpal.gov.it)
  2. Registrazione sul portale ANPAL tramite Centro per l'Impiego, che aiuta l' utente a ottenere la DID
  3. inserimento nei sistemi regionali di informazione sul lavoro, con trasmissione della Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro attraverso la cooperazione in materia di applicazione, al nodo nazionale di coordinamento (NCN)
Nel caso dei DID on line di cui ai punti 1) e 2) il sistema centrale inserisce direttamente l'identificativo univoco nell'apposita sezione del SAP, consentendo il riconoscimento dello stato di disoccupazione. Per quel che riguarda invece la situazione del punto 3), l'elemento di verifica e convalida sarà incluso nella risposta alla comunicazione del sistema regionale al nodo di coordinamento nazionale.

In considerazione delle necessarie modifiche ai sistemi informatici e gestionali, l'ANPAL mette a disposizione delle Regioni e del P. A., dal 1 ottobre 2017 al 30 novembre 2017, il consueto metodo di attribuzione della DID resta utilizzabile ed i cittadini potranno quindi continuare a rilasciare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro secondo le procedure operative in vigore, con il riconoscimento della condizione di disoccupato.

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: