28 gennaio 2017

Concorso Pubblico del Ministero degli Esteri: 35 posti da Segretario di Legazione, Scadenza 7 Marzo

Nuovo bando di concorso indetto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per titoli ed esami, volto alla ricerca dei candidati ideali per trentacinque posti di Segretario di Legazione in prova (cinque dei trentacinque posti messi a concorso sono riservati ai dipendenti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale inquadrati nella terza area). Vediamo dunque i dettagli di questo concorso pubblico, i requisiti necessari e come inviare la propria domanda di partecipazione: scadenza 7 marzo 2017.

Per aggiornarvi su altre opportunità di un impiego potete visionare le offerte aggiornate nella nostra sezione Annunci di lavoro per il settore privato, mentre nella sezione Concorsi pubblici trovate i bandi in scadenza per un lavoro il settore pubblico.

Requisiti, prove e scadenza del concorso pubblico per Segretario di Legazione in prova del Ministero degli Esteri
Per poter partecipare a questo concorso pubblico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • Cittadinanza italiana, esclusa ogni equiparazione
  • Età non superiore ai trentacinque anni compiuti alla data di scadenza del termine stabilito dal successivo articolo 3, comma 1, per la presentazione delle domande di ammissione al concorso. Il limite di età di trentacinque anni può essere innalzato per un massimo complessivo di tre anni ed è elevato di un anno per i candidati coniugati o uniti civilmente, di un anno per ogni figlio vivente, di tre anni per coloro che sono compresi fra le categorie di cui alla legge 12 marzo 1999, n. 68, recante “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” e per coloro ai quali è esteso lo stesso beneficio, per i cittadini che hanno prestato servizio militare volontario o di leva e di leva prolungata, per i candidati che siano dipendenti civili di ruolo delle pubbliche amministrazioni, per gli ufficiali e sottufficiali dell’Esercito, della Marina o dell’Aeronautica cessati d’autorità
  • Una delle lauree magistrali afferenti alle seguenti classi, di cui al decreto del Ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000: finanza, giurisprudenza, relazioni internazionali, scienze dell'economia, scienze della politica, scienze delle pubbliche amministrazioni, scienze economiche per l’ambiente e la cultura, scienze economico-aziendali, scienze per la cooperazione allo sviluppo, studi europei, nonché la laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza e ogni altra equiparata a norma di legge
  • Idoneità psico-fisica tale da permettere di svolgere l’attività diplomatica
  • Godimento dei diritti politici
concorso pubblico  ministero degli esteri 2017La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro e non oltre le ore 12.00 del 7 marzo 2017 per via telematica modulo online da compilare è disponibile alla pagina  https://web.esteri.it/concorsionline.

Il concorso si articola in una prova attitudinale, nella valutazione dei titoli e in prove d’esame scritte e orali, ed eventuali prove facoltative di lingua. Le materie che costituiranno prova d’esame scritta sono: storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna; diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea; politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale; lingua inglese (composizione, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale); altra lingua straniera scelta dal candidato tra le seguenti: francese, spagnolo e tedesco.

Per quanto riguarda le materie che costituiranno la prova d’esame orale, oltre a quelle sopracitate, verteranno su diritto pubblico italiano (costituzionale e amministrativo); contabilità di Stato; nozioni istituzionali di diritto civile e diritto internazionale privato; geografia politica ed economica;  lingua inglese e altra lingua straniera scelta dal candidato che dovrà sostenere una conversazione su tematiche di attualità internazionale.

I vincitori di questo concorso pubblico saranno assunti in servizio in via provvisoria, sempre che risultino in possesso dei requisiti prescritti dal bando, e verranno nominati segretari di legazione in prova, con decreto del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,  per prestare il servizio di prova stabilito dall'articolo 103 del decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18.

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: