3 maggio 2016

Concorsi Pubblici Ministero della Giustizia: Assunzioni per 500 Notai, Bando 2016

Bando di concorso 2016 del Ministero della Giustizia per l'assunzione di 500 Notai: requisiti, scadenza, come candidarsi e dove inviare la domanda -  Nuove assunzioni per la figura professionale di Notaio: il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico per esami per l'assegnazione di 500 posti. Le domande di ammissione alla selezione pubblica devono essere inviate entro il 26 maggio 2016. Ecco quali sono i requisiti per parteciparvi e come candidarsi al concorso.
Se volete potete valutare altri bandi di concorso attivi questo mese o, se preferite lavorare nel settore privato, accedete alla sezione Annunci di lavoro.

Il processo di selezione del concorso pubblico per Notai si svolgerà tramite prove scritte ed orali, nel dettaglio la prova scritta è costituita da tre distinti test teorico-pratici che verteranno avranno per argomento un atto di ultima volontà e due atti tra vivi. Per ogni argomento sono richiesti la compilazione dell'atto e l'elaborazione dei principi riguardanti gli istituti giuridici attinenti all'atto stesso. La prova orale consisterà in tre distinti test.

Il bando del concorso per Notai del Ministero della Giustizia è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami n°33 del 26 aprile 2016 e sul sito internet del Ministero stesso: cliccate sul link in rosso per accedere alla pagina web contenente tutte le informazioni relative alla selezione pubblica.

Segnaliamo che sulla domanda di ammissione al concorso deve essere apposta una marca da bollo del valore di 16€, devono essere versati 49,58€ a titolo di tassa erariale e 51,55€ a titolo di tassa concorsuale.
Cerca qui il tuo lavoro: motore di ricerca di offerte di lavoro per ogni città e regione!

Concorso pubblico per Notai del Ministero della Giustizia: requisiti

Per essere ammessi al bando di concorso per Notai è richiesto il possesso di precisi requisiti di seguito elencati:
    Concorso pubblico per Notai del Ministero della Giustizia
  • cittadinanza italiana o di uno Stato dell'UE
  • aver compito il 21° anno di età
  • avere la fedina penale pulita
  • moralità e condotta incensurate
  • conseguimento della laurea in Giurisprudenza o della laurea magistrale o specialistica in Giurisprudenza o possedere un titolo di studio equipollente
  • avere ottenuto l'iscrizione tra i praticanti presso un Consiglio Notarile ed avere diciotto mesi di praticantato, di cui almeno dodici continuativi in seguito al conseguimento della laurea
  • non essere stati dichiarati inidonei in tre precedenti concorsi per esami per la posizione di Notaio
La domanda di ammissione al concorso pubblico Ministero della Giustizia per Notai deve essere inviata al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente del Comune di residenza previa compilazione del modulo online disponibile sul sito web del Ministero (link al Form). La domanda deve essere spedita tramite raccomandata con avviso di ricevimento.
Alla domanda si devono allegare le ricevute relative al versamento della tassa di concorso e di quella erariale.

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: