23 settembre 2015

Concorsi Pubblici, 130 Posizioni Aperte nei Beni Culturali: Come Candidarsi

Il MIBACT, Ministero dei beni culturali, ha indetto tre bandi di concorso per tirocini nei Beni Culturali: scadenza, requisiti, dove inviare la domanda di partecipazione - I bandi di concorso del MIBACT sono finalizzati all'inserimento in stage di 130 candidati nel programma 1000 Giovani per la Cultura e sono rivolti a giovani laureati di età non superiore ai 29 anni. È prevista una retribuzione pari a 1.000 Euro mensili: i tirocini formativi dureranno 6 mesi. Per candidarsi ai concorsi pubblici c'è tempo fino al 22 ottobre 2015.

I candidati che supereranno la selezione pubblica verranno inseriti in progetti di valorizzazione e tutela del patrimonio culturale presso la Soprintendenza speciale per Ercolano, Pompei e Stabia, i Poli museali regionali, la Direzione generale Musei, l'Istituto centrale per gli Archivi, l'Archivio centrale dello Stato, le soprintendenze archivistiche e gli archivi di Stato e presso le biblioteche Nazionali di Roma e Firenze e le biblioteche statali.

Potete valutare altri bandi di concorso attivi questo mese oppure, se preferite lavorare nel settore privato, accedete alla sezione Annunci di lavoro.

Bandi di concorso MIBACT per 130 giovani: requisiti

Per candidarsi ai concorsi pubblici indetti dal Ministero dei beni culturali, bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti generali:
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea o cittadinanza straniera purché in regola con le leggi che regolano il soggiorno
  • età massima 29 anni
  • non avere precedenti penali 
  • aver conseguito la laurea con un voto non inferiore a 105/110
  • possesso di una laurea in: Storia dell'Arte, Scienze forestali e ambientali, Scienza e Tecnologia per i beni culturali, Architettura, Archeologia, Ingegneria, Ingegneria informatica, Ingegneria civile, Ingegneria ambientale, Geologia, Giurisprudenza, Economia e gestione dei beni culturali, Beni culturali, Archivistica e biblioteconomia o lauree equipollenti
Ogni bando richiede una laurea in specifiche discipline, per conoscere nel dettaglio quali sono potete accedere ai bandi completi che trovate nell'apposita pagina internet del MIBACT.

Segnaliamo che più è alto il voto conseguito, più punti si guadagnano per la graduatoria di merito; ad esempio chi ha una votazione pari a 106/110 ottiene 4 punti, chi ha conseguito la laurea con 110/110 ottiene 12 punti.
Concorsi pubblici MIBACT per giovani laureati: dove candidarsi

I concorsi pubblici del MIBACT si terranno per titoli e colloquio: nel dettaglio la prova orale servirà ad accertare le conoscenze e competenze dei partecipanti relativamente alla mansione oggetto di ogni progetto.

Le domande di partecipazione devono essere inoltrate esclusivamente tramite invio telematico, il quale sarà reso disponibile a partire dal 1 ottobre 2015: prima di tale data sarà possibile registrarsi ed attivare l'utenza sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Nessun commento:

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: