31 gennaio 2017

Pensione di Vecchiaia: l'Età Pensionabile nel 2017

Pensione di vecchiaia, a che età posso andare in pensione? La domanda è più che lecita visto che la riforma pensioni del governo Renzi non ha toccato la precedente Riforma Fornero e quindi l'età pensionabile per la pensione di vecchiaia nel 2015 rimane ai livelli del 2013, mentre nel 2016 c'è stato uno scatto in avanti di 4 mesi, invece nel 2017 nessun aumento. Vediamo in questa guida l'età minima per la pensione di vecchiaia nel 2015, 2016, 2017 e negli anni seguenti [quanto abbiamo scritto in questa guida è ufficialmente confermato dalla circolare INPS n°63 2015].
Leggete la guida Assegno Sociale INPS per Anziani a Basso Reddito (ex pensione sociale) perchè gli aumenti d'età riguardano anche questa prestazione.

Il collegamento tra aspettativa di vita ed i requisiti pensionistici è stato introdotto con i vari cambiamenti al sistema previdenziale sempre identificati col termine di riforma delle pensioni, ma che spesso sono solo interventi mirati. In ogni caso il 16 dicembre 2015 un decreto dei Ministeri del Lavoro e dell'Economia del governo Renzi ha confermato i dettami della Riforma Fornero sull'aumento dell'età per la pensione di vecchiaia: per il 2015 non ci sono stati aumenti per i lavoratori nè per le lavoratrici, sia del settore pubblico che privato, dipendenti o autonome. Ma come potete vedere dalla tabella seguente, dal 2016 ci vogliono 4 mesi in più di lavoro per andare in pensione, confermati per il 2017. Invece nel 2018 per le lavoratrici autonome ci sarà un aumento di 6 mesi, per le lavoratrici dipendenti del settore privato l'aumento sarà di un anno. Infine, se non ci saranno ulteriori cambiamenti, dal 2019 l'età per la pensione di vecchiaia sarà di 67 anni per tutti e tutte.
pensione di vecchiaia: età pensionabile nel 2015-16
Come saprete sono aumentati pure gli anni di contributi per la pensione anticipata.
Come si nota si tende a portare l'età per la pensione di vecchiaia allo stesso livello per lavoratori e lavoratrici, sia nel pubblico che nel privato, per autonomi e per dipendenti: si tratta di uno dei cardini principali della riforma delle pensioni avvenuta con la Legge Fornero del governo Monti, una riforma che il governo Renzi, come quello Letta che l'ha preceduto, ha più volte detto di non voler modificare nel suo impianto ma al massimo di correggere in alcuni punti critici, come ad esempio le salvaguardie per gli esodati.

Ricordiamo inoltre che sono necessari almeno 20 anni di contributi: a tal proposito vi consigliamo la lettura della guida Contributi figurativi con la disoccupazione: sono validi per i requisiti della pensione? in quanto vale anche per la pensione di vecchiaia.

Dunque l'età per andare in pensione nel 2017 con la pensione di vecchiaia rimane la stessa che nel 2016 per tutte le categorie, poi dal 2018 ancora aumenti sensibili per tutti ma soprattutto per le donne lavoratrici nel settore privato. come negli anni precedenti.

Trova offerte di lavoro in tutte le città italiane: